Vai al contenuto
La mostra Canova e il dolore è eccezionalmente prorogata fino all’8 gennaio 2023 Vai alla pagina
La mostra Canova e il dolore è eccezionalmente prorogata fino all’8 gennaio 2023 Vai alla pagina
La mostra Canova e il dolore è eccezionalmente prorogata fino all’8 gennaio 2023 Vai alla pagina
Aperto domani 09:30-18:00
Caricamento Eventi

Canova e la scultura
contemporanea

12/03/22 ● 12/06/22

Canova e la scultura contemporanea


+ Add to Google Calendar

Alla vigilia dei duecento anni dalla morte di Canova, la Gypsotheca e Museo Antonio Canova ha scelto di impiegare i suoi spazi nella promozione e celebrazione dell’Artista attraverso una serie di esposizioni. Un percorso che indica la contemporaneità dei grandi maestri e delle loro idee con gli interpreti del nostro tempo.
La mostra Antonio Canova e la scultura contemporanea rientra in queste celebrazioni e  racconta la sfida di alcuni scultori contemporanei, tutti in gara con Canova: Marcello Tommasi, Wolfgang Alexander Kossuth, Girolamo Ciulla, Giuseppe Bergomi, Giuseppe Ducrot, Filippo Dobrilla, Livio Scarpella, Ettore Greco, Aron Demetz, Fabio Viale e Jago. Il progetto, ideato da Vittorio Sgarbi, è realizzato da Contemplazioni, in collaborazione con il Museo e Gypsotheca Antonio Canova onlus, grazie al sostegno di Intesa Sanpaolo.

Canova è sicuramente il massimo esponente dell’arte neoclassica, con il suo gusto per le simmetrie perfette, le superfici morbide e lisce, le pose solenni e controllate, le espressioni impassibili. Non imita passivamente l’antico, preferisce interpretarne lo spirito, né si chiude all’arte barocca, come rivela l’ammirazione giovanile per il Bernini e per Antonio Corradini.
La mostra mette in scena un corpo a corpo tra la scultura contemporanea e quella neoclassica di Antonio Canova, non nel segno dell’imitazione, ma della ricerca scultorea della “vera carne” – quella che l’Artista ammirava, a sua volta, nelle opere del grande maestro classico Fidia.

Galleria immagini
“Mai l’arte contemporanea era stata al Museo Gypsotheca Antonio Canova,
e vi entra per la prima volta con artisti molto rispettosi e molto devoti.
Sono felice degli straordinari esiti di questi artisti, spero che non mancheranno di stupirvi e penso che Canova potrebbe essere orgoglioso di loro.”
Vittorio Sgarbi
Informazioni

● Download
Scarica la cartella Stampa

● Catalogo
Canova e la scultura contemporanea
Casa editrice Contemplazioni, 2022

Acquista qui

Museo Gypsotheca Antonio Canova
Via Canova 74 31054 Possagno (Treviso)

● Orari
martedì—venerdì 9:30–18 e sabato/domenica/festivi 9:30–19
Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura

● Tariffa
Intero: 10 €
Per tutte le riduzioni e agevolazioni
Consulta la sezione dedicata

● Convenzione Gallerie d’Italia
Ingresso ridotto a 8 € per tutti i detentori di un biglietto di una qualsiasi delle sedi di Gallerie d’Italia, per tutta la durata della mostra. Analogamente, ingresso ridotto per tutti i detentori del biglietto della mostra Antonio Canova e la scultura contemporanea presso tutte le sedi delle Gallerie d’Italia, fino al 31 dicembre 2022

● Biglietti
È possibile acquistare i biglietti direttamente in Museo oppure online
www.ticketlandia.com/m/event/museo-canova-biglietti

● Info e prenotazioni
info@museocanova.com / +39 0423 544 323

● Ufficio stampa
E-mail / telefono

Crediti

● ideazione
Vittorio Sgarbi

● Produzione
Contemplazioni

● Direzione artistica
Sara Pallavicini, Giovanni C. Lettini, Stefano Morelli

● Amministrazione
Giuseppe Lettini

● Redazione e Social Network
Alice Giordano

● Relazioni esterne
Franca Severini

● Ufficio Stampa
Carmen Pellettieri

● Social Network di Vittorio Sgarbi
Nino Ippolito

● Fotografo
Niccolò Brunelli

● Ufficio Tecnico
Massimiliano Frau, Emanuela Petesi, Matteo Pavoni, Umbertino Pavoni

● Contemplatori
Agnese Magrini, Arianna Uglia, Margherita Amadei, Erika Bertuccelli, Filippo Biancotto, Federico Cetrulo, Margherita Colucci, Matteo Santoni, Matilde Rossi, Sylwia Zborowska. Sito web ufficiale www.contemplazioni.it

 

 

● In mostra le opere di
Giuseppe Bergomi, Aaron Demetz, Filippo Dobrilla, Giuseppe Ducrot, Jago, Wolfgang Alexander Kossuth, Livio Scarpella, Marcello Tommasi, Fabio Viale.

● Assicurazioni
Age Broker Bologna

● Trasporti
Air Service Milano, Fercam

Un particolare ringraziamento a tutti i collezionisti che hanno preferito mantenere l’anonimato.

Si ringrazia inoltre: Giuliana Alzati Kossuth, Alessandro Bertazzini, Sabrina Colle, Francesca Filauri, Heinrich Gasser, Lavinia Lettini, Eugenio Lio, Ylenia Mazzarella, Sauro Moretti, Matteo Pacini, Guido Panza, Galleria Poggiali, Francesca Sacchi Tommasi, Elisabetta Sgarbi, Roberta Tancredi, Roberto Tassi, Tommaso Zijno

Museo Gypsotheca Antonio Canova
Direttore: Moira Mascotto
Referente direzione amministrativa: Eugenio Tamburrino; Didattica ed eventi: Irene Longo; Referente tecnico: Lino Zanesco; Biglietteria e prenotazioni: Federica Bertoli, Maria Laura Bizzotto; Comunicazione: Laura Casarsa

● Fondazione Canova onlus
Presidente: Vittorio Sgarbi, Vicepresidente: Valerio Favero, Consigliere: Silvia Basso, Consiglieri: Isabella Finato, Gerardo Santoro, Ivano Zordan, Segretario: Doriana De Zordi

● Comitato di studi
Coordinatore: Francesco Leone
Chiara Casarin, Elena Catra, Tommaso Ferruda, Peter Glidewell, Stefano Grandesso, Fabrizio Magani

● Partner


 

● Patrocinio