Vai al contenuto
La mostra Canova e il dolore è eccezionalmente prorogata fino all’8 gennaio 2023 Vai alla pagina
La mostra Canova e il dolore è eccezionalmente prorogata fino all’8 gennaio 2023 Vai alla pagina
La mostra Canova e il dolore è eccezionalmente prorogata fino all’8 gennaio 2023 Vai alla pagina
Aperto oggi 09:30-18:00
Caricamento Eventi

Canova e il dolore
Le stele Mellerio

20/05/22 ● 08/01/23

Canova e il dolore. Le stele mellerio.

ll rinnovamento della rappresentazione sepolcrale

+ Add to Google Calendar

Il 5 maggio ha inaugurato al Museo Canova il secondo appuntamento espositivo del 2022 degli Anniversari Canoviani, iniziativa che celebra i 200 anni dalla morte del genio del Neoclassicismo. La mostra ideata da Vittorio Sgarbi e curata da Francesco Leone e Stefano Grandesso, con la direzione artistica di Contemplazioni, trova il suo apice nella ricomposizione, per la prima volta dal loro smembramento, dei due monumenti Mellerio, voluti dal conte Giacomo Mellerio in memoria dello zio Giovanni Battista e della moglie Elisabetta Castelbarco, dopo aver visitato lo studio romano di Canova.

In mostra, oltre a questa straordinaria ricomposizione, si potranno ammirare opere provenienti da collezioni pubbliche e private nazionali e internazionali, suddivise in tre sezioni: la prima dedicata alle stele Mellerio e al monumento di De Fabris, la seconda al rinnovamento della rappresentazione sepolcrale operato da Canova e l’ultima che ripercorre gli omaggi di molti artisti a Canova e alle sue invenzioni. All’interno del percorso espositivo, infatti, saranno anche presenti dei disegni canoviani inediti, il taccuino canoviano di Possagno esposto al pubblico per la prima volta dopo il restauro da parte del Museo Canova e i disegni di Felice Giani e della sua cerchia, provenienti dal Museo del Prado e qui per la prima volta esposti. L’iniziativa sarà corredata da attività didattiche ed eventi quali visite guidate con i curatori e visite guidate tematiche sul percorso mostra ogni fine settimana.
Di particolare rilievo sono le collaborazioni, con la presenza tra i prestatori anche del Museo del Prado, uno degli istituti museali di maggior rilievo a livello internazionale. In particolare, hanno collaborato a vario titolo alla buona riuscita dell’iniziativa: Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Bicentenario della morte di Antonio Canova; Soprintendenza ABAP per l’area metropolitana di Venezia e le Province di Belluno, Padova e Treviso; Comune di Possagno; Provincia di Treviso; Archivio Storico e Musei Civici di Bassano del Grappa; Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Como, Lecco, Monza-Brianza, Pavia, Sondrio e Varese; Regione Siciliana; Museo del Prado di Madrid.

Galleria immagini
“In termini foscoliani, con Canova il sepolcro si elevò a luogo deputato alla riflessione laica sui misteri dell’esistenza umana e della morte.
Come la poesia in Foscolo, così la scultura in Canova, con la sua armonia, divenne il pascolo della memoria, la testimone che vince di mille secoli il silenzio.”
Francesco Leone
Informazioni

● Download
Scarica la cartella Stampa

● Catalogo
Canova e il Dolore. Le Stele Mellerio
Il rinnovamento della tematica sepolcrale
Antiga Edizioni, 2022

Acquista qui

Museo Gypsotheca Antonio Canova
Via Canova 74 31054 Possagno (Treviso)

● Orari
martedì—venerdì 9:30–18 e sabato/domenica/festivi 9:30–19
Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura

● Tariffa
Intero: 10 €
Per tutte le riduzioni e agevolazioni
Consulta la sezione dedicata

● Biglietti
È possibile acquistare i biglietti direttamente in Museo oppure online
Vai a Ticketlandia

● Info e prenotazioni
info@museocanova.com / +39 0423 544 323

● Ufficio stampa
comunicazione@museocanova.com

Crediti

● Da un’idea di
Vittorio Sgarbi

● A cura di
Stefano Grandesso
Francesco Leone

● Direzione artistica
Contemplazioni

● Progetto espositivo
Otium

● Consiglio di amministrazione
Fondazione Canova onlus
Presidente: Vittorio Sgarbi, Vicepresidente: Valerio Favero, Consigliere: Silvia Basso, Consiglieri: Isabella Finato, Gerardo Santoro, Ivano Zordan, Segretario: Doriana De Zordi

● Comitato di studi
Coordinatore: Francesco Leone
Chiara Casarin, Elena Catra, Tommaso Ferruda, Peter Glidewell, Stefano Grandesso, Fabrizio Magani

● Catalogo
A cura di Stefano Grandesso, Francesco Leone

Museo Gypsotheca Antonio Canova

Direttore: Moira Mascotto
Referente direzione amministrativa: Eugenio Tamburrino; Didattica ed eventi: Irene Longo; Referente tecnico: Lino Zanesco; Biglietteria e prenotazioni: Federica Bertoli, Maria Laura Bizzotto; Comunicazione: Laura Casarsa

● Albo prestatori
Accademia di Belle Arti, Carrara / Brun Fine Art, Milano  / Cortona Fine Art, Milano / Fondazione Cavallini Sgarbi, Ro Ferrarese / Galleria W. Apolloni, Roma-Londra /  Liceo Artistico Statale “G. De Fabris”, Nove /  Musei Civici, Bassano del Grappa / Museo Nacional del Prado, Madrid
/ Regione Siciliana – Soprintendenza BB CC AA, Palermo.

Si ringraziano inoltre tutti coloro che hanno preferito mantenere l’anonimato.

Un ringraziamento particolare va a Giulio Archinà, Leticia Azcue Brea, Antonella Mampieri, José Manuel Matilla, Fernando Mazzocca, Tiziana Sassoli, Carlo Virgilio

● Restauratori
Adarte di Stefania Moretto, Giordano Passarella Restauri, Edda Zonta Restauri

● Allestimento
Printmateria

● Assicurazioni
Paolo Moglia Broker srl

● Trasporti
Interlinea Fine Art Service Srl

● Patrocinio


 

● Con il sostegno di