Creugante e Damosseno

Ai giochi Nemei, ovvero le competizioni che ogni due anni riuniscono nella polis di Nemea atleti da tutte le città della Grecia, gareggiarono i due protagonisti: Creugante e Damosseno. Non essendo risultato un vincitore dopo svariati scontri, fu deciso che ciascuno dei due antagonisti rimasti in gara potesse vibrare un solo colpo all’avversario e concludere così l’estenuante duello. 

Creugante sferrò un pugno, mentre Damosseno, simulando di dare al rivale un colpo sulla testa, lo percosse con forza al fianco, estraendogli le viscere e causandogli la morte. Il colpo sleale venne punito con l’esilio dai giudici inorriditi, mentre allo sconfitto venne eretta una statua presso il Tempio di Zeus, così che per sempre gli atleti ricordassero il suo valore sportivo crudelmente stroncato. 

Canova rappresenta Creugante ben piantato sulle gambe divaricate con il braccio destro e il pugno chiuso sopra la testa, aspettando il colpo dell’avversario. La figura di Creugante dimostra grande nobiltà d’animo e coraggio: egli presenta tutto il suo corpo all’avversario, con volto fiero e sicuro.

Damosseno invece assume atteggiamenti di sfida rabbiosa e di inganno: il braccio destro è ritirato e nascosto, pronto a vibrare il colpo mortale, la mano è irrigidita, la vita è inarcata, il volto presenta i tratti di una vile brutalità. Si protegge il petto con il braccio sinistro, quasi voglia farsene scudo.

Concepito senza commissione, Creugante venne poi acquistato da Papa Pio VII nel 1801 per i Musei Vaticani per compensare il vuoto lasciato dai capolavori antichi portati in Francia dalle armate napoleoniche. La statua di Damosseno, invece, fu commissionata dal governo pontificio dopo l’acquisto del suo compagno, per venire collocata al suo fianco nel 1806.

In Gypsotheca sono custoditi i modelli originali dei marmi che oggi si possono osservare ai Musei Vaticani.

 

 

Antonio Canova, Creugante, gesso, 1794

 

Antonio Canova, Damosseno, gesso, 1794

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *